Giovanni Moro

(Ligosullo 1877 - Udine 1949)

Conosciuto in paese come "Zuan di Cec", emigrò in Germania prima a Berlino poi a Monaco, studiò pittura specializzandosi in arte sacra, dipinse molte chiese in Baviera e lasciò apprezzati lavori di pittura in Ungheria (Cappella del Palazzo Reale), in Romania, in Bulgaria e in Turchia. Ritornato in Italia affermò la sua fama con pregiate tele ed affreschi in numerose chiese del Friuli e anche del Veneto.

Giovanni Moro fu anche eminente paesaggista e ritrattista. Fissò sulla tela incantevoli angoli della Carnia, antiche case, balconi fioriti, donne carnielle col gerlo, la scriulade. Il suo lavoro intitolato "Scriulade" rappresenta due donne nell'atto di lanciare il grido di gioia che si levava alto sui prati falciati della montagna. Giovanni Moro morì a Udine, dove risiedeva, il 18 gennaio 1949.

 Nella chiesa di Treppo ammiriamo il quadro "La predica di Gesù" che reca la firma e la data 1900. Ritornò nel 1924 a decorare coi suoi quadri l'intera navata. 

Martedì, 03 Gennaio 2017