Ligosullo

Posto a 946 metri di altitudine, Ligosullo è il più piccolo Comune della nostra Regione. L'estensione del territorio comunale comprende quasi completamente il monte Dimon (m 2045) con le sue verdi propaggini ricche di fauna, declinanti da Nord verso i torrenti Cercevese-Chiarsò e rio Majôr, e a sud con l'ampio bacino del rio Grad-rio Pit che scende a raccogliere i campi e i caseggiati fino a località Rambuson (m. 786).

In alto, sopra il paese, c'è la Chiesa parrocchiale di San Nicolò. Essa fu costruita nel 1656 e rimodernata nel 1746. Una pila dell'acqua santa riporta la data: 1598. Probabilmente si trovava nell'antica Chiesa che venne demolita perché pericolante. Di notevole interesse artistico è l'altare maggiore in legno intagliato, di notevole fattura con decorazioni in oro zecchino. La chiesa conserva inoltre opere su tela del rinomato pittore Giovanni Moro da Ligosullo (1877-1949).

Sopra la chiesa la strada continua a salire, finché, giunta alla sommità della valle si biforca. A sinistra, la strada ci porta a Valdajer (m.1342) ed al lago Dimon (m.1857); la provinciale comincia a scendere verso forcella Liùs per raggiungere Paularo.

Toponomastica

[frl. Liussûl; loc. Liussjûl] Insieme agli idronimi attuali Leal (Trasaghis), Lika (Dalmazia) e antichi come la Lica del Noricum (attuale Gailitz), Ligosullo andrebbe forse inserito tra i nomi celtici, forse da un originario *LICALU.

Collocazione geografica

Come arrivare

Venerdì, 23 Dicembre 2016 - Ultima modifica: Domenica, 15 Gennaio 2017